Perugia, tutti a cena poi gli allenamenti

Il neo acquisto Brignoli già in gruppo. Si attende Fazzi. Di Nolfo ha firmato da ‘pro’. Allenamenti a porte aperte fino a martedì 17

Condividi questo articolo su

Il Perugia calcio si è riunito domenica sera a cena dando il benvenuto al primo nuovo acquisto: a tavola con i nuovi compagni c’era infatti anche Alberto Brignoli, 25enne di Trescore Balneario (provincia di Bergamo), di professione portiere, che avrà il compito di non far rimpiangere Antonio Rosati, ultimo baluardo della difesa biancorossa nel girone di ritorno, fermato da un infortunio che sembra più serio di quanto si ipotizzava.

Alberto Brignoli

Alberto Brignoli

Il programma degli allenamenti In vista della prima partita del girone di ritorno (Perugia-Cesena, in posticipo serale, lunedì 23 gennaio alle 20.30), i ragazzi si alleneranno tutti i giorni per ritrovare la forma e mettere minuti nelle gambe. Lunedì, martedì e giovedì doppia seduta. Mercoledì e venerdì allenamenti solo di mattina. Per questa settimana gli allenamenti saranno sempre a porte aperte. Dalla prossima, in preparazione della partita, tornerà il solito programma: primi due giorni a porte aperte, poi a porte chiuse.

Di Nolfo fra i grandi Chi va e chi viene: è il mercato, bellezza. Nella prima settimana della sessione invernale, il Perugia ha preso Brignoli, ha fatto tornare Fazzi e ha messo sotto contratto uno dei giovani della Primavera: il baby Francesco Di Nolfo (18 anni) ha firmato infatti il suo primo contratto da professionista, legandosi al Perugia fino al 2020. Marco Chiosa invece è tornato alla base dopo la risoluzione del prestito: il Torino, proprietario del cartellino, lo ha girato al Novara.

Rolando Bianchi

Rolando Bianchi

Il mercato Serve un centravanti per sopperire all’infortunio di Samuel Di Carmine; forse addirittura due, soprattutto se Bianchi sceglierà di cercare maggior fortuna (e presenze) altrove. Tante le trattative in ballo: i nomi che girano con maggiore insistenza sono quelli di Galabinov e Manaj. A centrocampo quasi certo il ritorno di Fazzi, nell’ambito di un’operazione che lo porterebbe poi all’Atalanta dalla prossima stagione. Bergamaschi fortemente interessati anche a Mancini. Mentre sembra tramontata l’ipotesi di una cessione di Dezi, che ha scelto di rimanere in Umbria almeno fino a giugno per continuare il percorso di crescita in biancorosso.

Santopadre: sappiamo cosa fare «Sicuramente queste ultime partite ci hanno consegnato una situazione ben più chiara su come intervenire nella sessione di mercato invernale – ha scritto il presidente sul sito ufficiale nella lettera di auguri ai tifosi – e vi prometto che agiremo nel modo più corretto possibile, non trascurando però quello che questi ragazzi e il nostro allenatore hanno fatto di buono nel girone di andata. Vi assicuro che abbiamo un gran bel gruppo e faremo il massimo per migliorarci».

Un occhio al passato Mercoledì 18 gennaio alle 19 nel Museo del Perugia sarà ricordata la stagione 1966/1967, quella della promozione in serie B dopo 19 anni, sancita dall’ormai mitico gol di Lolli contro la Sambenedettese. Un incontro con i protagonisti di quella cavalcata, durante il quale saranno riproposti video e foto d’epoca. I posti a sedere sono limitati: per prenotarsi occorre scrivere una email alla casella ilmuseodelperugia@acperugiacalcio.it

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli