Terni, il ricambio generazionale non c’è

Resta troppo basso il numero di nuovi nati per garantirlo. Il record negativo resta quello del 2016 ma nel 2017 le cose non sono migliorate di molto

Condividi questo articolo su

I servizi statistici del Comune di Terni, parallelamente alla presentazione del dossier Istat sulla natalità e fecondità della popolazione residente in Italia, rendono note alcune elaborazioni riferite alla città di Terni. I dati tendenzialmente in linea con il resto del paese, rivelano una situazione preoccupante di bassa natalità destinata in previsione a peggiorare fino a non garantire il fisiologico ricambio generazionale. A Terni nel 2017, come risulta dagli archivi anagrafici, sono nati 707 bambini, 10 in più rispetto al 2016. Di questi 135 è straniero. La lieve crescita rilevata nell’anno, non modifica però la fase di calo delle nascite che ha portato nel 2016 a registrare il più basso numero di nati di sempre per la città.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli