Montecastrilli, si barrica in casa: ci pensa l’Arma. In azione anche il ‘negoziatore’

Il fatto è accaduto nella tarda mattinata di mercoledì: 46enne con problemi psichiatrici e relazioni bloccato

Condividi questo articolo su

Si è barricato in casa nella tarda mattinata di mercoledì ed è servito l’intervento dei carabinieri della Compagnia di Amelia per far cessare la situazione di allarme. Il fatto è accaduto a Montecastrilli e ha coinvolto un 46enne con problemi psichiatrici e relazionali: «Dopo che alla porta di casa aveva bussato personale del servizio per la salute mentale per sottoporlo ad accertamenti, ha pensato bene di chiudersi in una stanza, rifiutando qualsiasi assistenza, spiega l’Arma. I militari si sono avvalsi anche di un ‘negoziatore’ per sbloccare l’impasse, un maresciallo appositamente formato per questa tipologia di contesti critici. «In apposita cornice di sicurezza volta a rassicurare l’uomo e garantire la sua incolumità, evitando che potesse compiere gesti inconsulti, monitorando lo stesso da una finestra, dopo numerosi tentativi di trattativa, i carabinieri nel primo pomeriggio hanno fatto irruzione nella stanza, procedendo ad affidare l’uomo, incolume, alle cure dei sanitari del 118, presenti anch’essi sul posto insieme ai vigili del fuoco». L’uomo è stato poi trasportato al ‘Santa Maria’ di Terni. Fortunatamente tutto è terminato senza seri problemi.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli