Orvieto, il consiglio regionale unanime: «Torni il tribunale»

Approvato il progetto di proposta di legge avanzato da Nicchi e Pastorelli (Lega)

Condividi questo articolo su

Il consiglio regionale dell’Umbria ha approvato all’unanimità il progetto di proposta di legge alle Camere per modificare il decreto legislativo 155/2012 ‘Nuova organizzazione dei tribunali ordinari e degli uffici del pubblico ministero, a norma della legge 148/2011’. Il provvedimento, proposto da Daniele Nicchi e da Stefano Pastorelli (Lega), punta a riattivare il tribunale di Orvieto, chiuso ormai da dieci anni, per ripristinare un servizio essenziale per la comunità e il suo territorio. «L’obiettivo è anche quello di rispettare il principio di ‘giustizia di prossimità’ ribadito dal Trattato sull’Unione europea – affermano i due congilieri proponenti – per il quale l’amministrazione della giustizia deve essere esercitata il più vicino possibile alle esigenze dei cittadini. Con la riattivazione del tribunale di Orvieto verrebbe garantita un’equa accessibilità dei cittadini alla giustizia, in rapporto all’estensione territoriale».

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli