Terni: bonus badanti, baby sitter e assistenti Doppio avviso

Si tratta di ‘Family help’ e ’Domiciliarità anziani non autosufficienti e riduzione della residenzialità’: contributo massimo di 2 mila e 3 mila euro

Condividi questo articolo su

‘Family help’ e ’Domiciliarità anziani non autosufficienti e riduzione della residenzialità’. Sono i due avvisi finanziati dal fondo sociale europeo pubblicati lunedì dal Comune di Terni: il contributo massimo previsto è rispettivamente di 2 mila e 3 mila euro.

Family Help

L’obiettivo dell’avviso è sostenere le famiglie nella conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, attraverso l’erogazione di un contributo economico fino a un massimo di 2 mila euro sotto forma di buoni servizio che potranno essere impiegati per il pagamento di figure dedite ai compiti di assistenza come badanti, baby sitter, assistenti familiari.

Domiciliarità anziani

In questo l’avviso è finalizzato a sostenere la permanenza dell’anziano non autosufficiente nel proprio domicilio attraverso un contributo fino ad un massimo di 3 mila euro da utilizzare per l’assunzione di un assistente familiare, per un orario minimo di 24 ore settimanali, per almeno 12 mesi. «Possono presentare domanda i cittadini in possesso dei requisiti richiesti, residenti in uno dei Comuni della Zona Sociale 10: Terni, Acquasparta, Arrone, Ferentillo, Montefranco, Polino, San Gemini, Stroncone», specifica il Comune. «La domanda può essere presentata dalle 12 del 26 luglio fino alle 12 del 31 agosto esclusivamente online previa identificazione tramite Spid (Sistema pubblico di identità digitale). Non sono ammissibili le domande presentate con modalità differenti». QUI il link di accesso alla procedura di compilazione dei moduli.

Niente click day

«Le misure previste – spiega l’assessore al welfare Cristiano Ceccotti – dai due avvisi sono finanziate dal fondo sociale europeo con risorse non utilizzate in precedenza e rappresentano un importante sostegno alle famiglie in un momento di grande criticità. Possono beneficiarne tutti i cittadini residenti nei comuni della zona sociale 10 attraverso una nuova modalità di interazione con la pubblica amministrazione che prevede l’invio delle domande esclusivamente online. È importante sottolineare che è possibile presentare domanda per l’intero periodo previsto dagli avvisi e che non è stato ipotizzato il click day proprio per permettere ai cittadini interessati in possesso dei requisiti di avere il tempo necessario per compilare con attenzione i moduli di domanda inserendo tutti gli allegati richiesti. Gli uffici della direzione welfare sono a disposizione per fornire informazioni e supporto sia telefonico sia attraverso una apposita mail dedicata». Per informazioni è possibile contattare lo 0744.549364 – 549378 il martedì e il giovedì dalle 14.30 alle 16.30. Oppure scrivere a [email protected]

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli