Umbria Energy regge l’impatto del Covid: «Ottimi risultati»

Il presidente Paolo Ricci: «Il conseguimento dei nostri ambiziosi obiettivi consentirà di acquisire vantaggi competitivi a beneficio di una sempre più ampia base clienti»

Condividi questo articolo su

«Fatturato +17% sul 2020 e +10,8% su budget, Ebitda +51,5% su 2020 + 27,6% su budget». Umbria Energy regge l’impatto del Covid consuntivando una semestrale 2021 positiva e «con l’approvazione degli ottimi risultati» conferma gli ambiziosi programmi di crescita, che nel medio termine punta «ad un fatturato superiore ai 100 milioni di euro».

Obiettivi ambiziosi

La crescita, si legge in una nota della società, si basa su un rilevante incremento degli investimenti in digitalizzazione e rinnovo processi di gestione (oltre mezzo milione di euro), propedeutico all’attuazione dei piani di sviluppo previsti. Saranno sviluppati i canali digitali, rafforzati i canali commerciali e ampliato progressivamente il portafoglio di offerte con soluzioni di efficienza energetica. «Il conseguimento dei nostri ambiziosi obiettivi – spiega il presidente di Umbria Energy, Paolo Ricci – consentirà di acquisire vantaggi competitivi a beneficio di una sempre più ampia base clienti, anche grazie a ulteriori opportunità di M&A di società di media piccola taglia».

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli