Cannabis terapeutica, Perugia dice sì

Ora toccherà al sindaco Romizi esprimersi sull’ordine del giorno votato dal consiglio comunale

Condividi questo articolo su

di M.L.

L’Umbria fa un altro passo verso l’utilizzo della cannabis a scopo terapeutico sul territorio regionale, il tutto è stato votato lunedì pomeriggio nel consiglio comunale di Perugia in maniera bipartisan.

Il voto La proposta era già passata in quarta commissione dopo che erano stati ospitati in audizione sia le associazioni, sia i familiari di soggetti affetti di sclerosi multipla e Sla, e soprattutto erano intervenute persone affette da quelle gravi patologie. Come ricorda Carmine Camicia (consigliere di Forza Italia) quello dell’audizione «fu un momento molto toccante per il racconto delle storie di pazienti e parenti».

Favorevoli Gli unici ad aver votato contro sono stati i consiglieri di Fratelli d’Italia, Pastorelli e Mignini; mentre il consigliere Tracchegiani si è astenuto. Sorprendente anche il voto favorevole del consigliere leghista Felicioni.
Questi i voti favorevoli: Bistocchi, Giaffrada, Mencaroni, Nucciarelli, Pietrelli,Vignaroli, Borghesi, Felicioni, Leonardi, Miccioni, Perari, Pittola e Rosetti. Ora la palla passerà alla giunta e al sindaco Romizi.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli