Minaccia di bruciarsi, tragedia evitata

Spoleto, decisivo l’intervento di un carabiniere donna

Condividi questo articolo su

C’è voluta la calma di una donna – di una donna in divisa – per evitare una tragedia, mercoledì mattina, davanti al ttribunale di Spoleto.

La benzina Il panico lo ha provocato un’altra donna, che è arrivata in tribunale e, con una tanica di benzina in mano, ha annunciato l’intenzione di volersi dare fuoco.

La paura Pare che lo donna abbia una causa aperta in tribunale e la minaccia fosse relativa al metodo di gestione della stessa, ma le frasi urlate apparivano piuttosto sconnesse. Carabinieri e polizia hanno immediatamente isolato corso Mazzini e poi è antrata in scena la tenente dei carabinieri Giulia Maggi – che, con la collaborazione del dirigente del commissariato di polizia, Claudio Giuliano e del personale del 118, ha tranquillizzato la donna e si è alla fine fatta consegnare la tanica.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli