San Gemini, servizi demografici: un incontro dedicato

Quello di mercoledì è il secondo dei tre pomeriggi organizzati dall’Associazione nazionale ufficiali di stato civile e d’anagrafe sul tema

Condividi questo articolo su

Si è svolto mercoledì a San Gemini il secondo dei tre pomeriggi organizzati da A.n.u.s.c.a., l’Associazione nazionale ufficiali di stato civile e d’anagrafe, con la collaborazione dei Comuni di Deruta, San Gemini e Passignano sul Trasimeno e del Comitato regionale dell’Umbria, su tematiche di attualità dei servizi demografici. All’incontro, sulla tematica ‘Anagrafe – Problemi allo sportello, autentiche di firma e di copia, Cie, certificati, imposta di bollo’, tenuto dalla docente, esperta A.n.u.s.c.a. dottoressa Liliana Palmieri, hanno aderito gli ufficiali di anagrafe e di Stato civile di diversi comuni umbri.

«Tutti i componenti devono essere efficienti e al posto giusto»

I lavori si sono aperti con il saluto del sindaco, Luciano Clementella, che ha sottolineato come abbia accolto con entusiasmo l’iniziativa proposta dalle dipendenti dei servizi demografici, dottoressa Elena Burchi e dottoressa Simona Filipponi, di organizzare un evento A.n.u.s.c.a. a San Gemini, riconoscendo che l’Associazione, rappresentata dalla dottoressa Liliana Palmieri e dalla dottoressa Laura Maccaglia, fornisce costantemente agli operatori dei servizi demografici supporto rappresentativo in tutte le sedi istituzionali. Il sindaco ha sottolineato l’importanza dell’aggiornamento professionale: «Il Comune d’altronde è una macchina di produzione di servizi – ha detto – tutti i componenti di questa macchina devono essere efficienti ed al posto giusto. I dipendenti, i funzionari sono componenti imprescindibili per il corretto funzionamento di questa macchina. È fondamentale che si sentano costantemente valorizzati. Un lavoratore garantisce il meglio se l’ambiente è sereno ed incoraggiante. Siamo costantemente sottoposti a continui stimoli ed ad apprendere nuove procedure ed acquisire nuove competenze. Pertanto ben venga la formazione come ottimo investimento strategico per il futuro e per i propri percorsi professionali». Il Sindaco ha altresì ringraziato i rappresentanti dei tanti comuni presenti.


Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli