Terni, rubano cellulari: rumeno arrestato

Quattro i cellulari nuovi rubati da due rumeni in un supermercato: un arresto in flagranza e una denuncia

Condividi questo articolo su

Si sono appropriati di due cellulari nuovi a testa per un valore un complessivo di circa 600 euro in un noto supermercato ternano, nel pomeriggio di martedì. Protagonisti due rumeni di 30 e 27 anni: uno è stato arrestato in flagranza dai carabinieri del nucleo radiomobile di Terni, l’altro denunciato.

Il furto I due stranieri, entrambi residenti in provincia di Roma e con precedenti di polizia per la commissione di precedenti furti commessi in Toscana, approfittando della momentanea assenza dell’addetta all’isola multimediale, sono entrati in possesso dei quattro cellulari. Dopo aver aperto le relative confezioni, si sono separati mischiandosi agli altri clienti.

L’intervento Gli addetti alla vigilanza interna, accortisi poco dopo il furto dell’ammanco dei cellulari, hanno avvisato subito il 112 e, grazie alla visione delle telecamere interne, sono stati in grado di fornire una dettagliata descrizione dei soggetti autori del furto, che ha permesso ai carabinieri giunti sul posto di individuare e bloccare appena dopo le casse, unitamente agli addetti alla vigilanza, uno dei malfattori.

L’arresto Il 30enne, dal quale sono stati – riconsegnati poi al negozio – recuperati i cellulari rubati, è stato tratto in arresto per furto aggravato in concorso. Gli ulteriori accertamenti compiuti hanno portato all’identificazione dell’altro connazionale che, essendo riuscito a dileguarsi prima dell’arrivo dei militari, è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli