Terni, standing ovation per Marco Rea a ‘The Voice Senior’

Il musicista ternano giovedì sera in gara nella trasmissione di Rai1. Corsa dei giudici per ‘accaparrarselo’

Condividi questo articolo su

Un vero e proprio successo. Così giovedì sera, è andata l’esibizione su Rai Uno del musicista Marco Rea, protagonista del talent ‘The Voice Senior’ condotto da Antonella Clerici. Il 68enne ternano ha dato sfoggio di tutta la sua grinta e classe vocale cantando ‘Unchain My Heart’ nella versione di Joe Cocker e i giudici (Loredana Bertè, Gigi D’Alessio, Orietta Berti e Clementino) non solo lo hanno ‘promosso’ alla fase successiva del programma, ma hanno fatto a gara per aggiudicarselo nella propria squadra. 

Musica vera

«Faccio il musicista, ma non è sempre stato così. Sono devoto alla musica» ha spiegato Rea durante la sua presentazione. Nella quale ha ricordato come da piccolo si commuovesse guardando Sanremo e poi i 12 anni passati al ministero della Difesa, prima di decidere di cambiare vita perché gli mancava qualcosa. «E così ho mollato tutto e da 28 anni vivo grazie alle serate. Sono riuscito a trovare la mia libertà» ha spiegato. Poi l’esibizione, che in pochi secondi ha stregato i giudici: tutti e quattro hanno girato le loro poltrone e hanno ascoltato incantati l’esibizione. «Hai spaccato, sei fortissimo» i vari commenti. E c’è chi, come Clementino, ha notato una somiglianza pazzesca con il cantante dei Metallica. Tutti e quattro hanno infine cercato di convincere Rea ad entrare nel proprio team, ma alla fine ha deciso lui, di entrare in quello della Bertè. La sua avventura in tv continua.

IL VIDEO DI MARCO REA A ‘THE VOICE SENIOR’


Marco Rea

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli