Città di Castello, maxi sequestro di hashish

La guardia di finanza ha arrestato un 37enne del posto

Condividi questo articolo su

Ventinove interventi su tutto il territorio regionale e ben due chilogrammi di hashish sequestrati a Città di Castello. Questo il bilancio delle attività messa in campo dalla guardia di Finanza dell’Umbria negli ultimi giorni, con il supporto di pattuglie e unità cinofile.

Numerosi interventi Le attività, che hanno portato all’arresto di un uomo e alla denuncia di tre persone, hanno visto impegnati tutti i comandi umbri delle Fiamme Gialle. Di particolare rilevanza è l’operazione condotta dai militari della tenenza di Città di Castello che giovedì 16 aprile hanno individuato ed interrotto un canale di rifornimento di hashish destinato allo spaccio nell’Alto Tevere.

L’operazione Durante un controllo su strada, i finanzieri hanno fermato e controllato un 37enne originario della zona. Nella sua auto, nascosto sotto un sedile, è stato trovato un involucro chiuso ermeticamente, con all’interno quattro panetti di hashish per un peso complessivo di oltre due chilogrammi e un valore di 25mila euro. Nell’abitazione del soggetto sono stati sequestrati un bilancino di precisione e altri strumenti utilizzati per confezionare le dosi. L’uomo si trova ora nel carcere di Capanne.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli