Comunali Perugia 2024: un nuovo sondaggio mette in ansia il centrodestra

Secondo una rilevazione Bidimedia nell’eventuale ballottaggio vincerebbe la Ferdinandi. Tutti i dati

Condividi questo articolo su

di Giovanni Cardarello

A distanza di sette giorni dal sondaggio commissionato da Il Corriere dell’Umbria, arriva una nuova rilevazione relativa alle elezioni comunali di Perugia del prossimo 8 e 9 giugno. Si tratta di un sondaggio realizzato dall’associazione Bidimedia e presente sul sito ufficiale del Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Comunali Foligno 2024: Zuccarini verso la vittoria al primo turno

Secondo questo sondaggio, così come per quello realizzato da TechnoConsumer, la poltrona di sindaco di Perugia sarà assegnata tramite ballottaggio. Un ballottaggio previsto per il 23 e 24 giugno e che, sempre secondo la rilevazione, vedrebbe protagoniste Margherita Scoccia (centrodestra) e Vittoria Ferdinandi (centrosinistra). Ma mentre nel caso del sondaggio de Il Corriere dell’Umbria la forbice di rilevazione era del 5%, e non prevedeva il dato delle singole liste e del secondo turno, nel caso del sondaggio Bidimedia si entra maggiormente nel dettaglio. E ci sono sorprese importanti.

Partiamo dalla contesa per la poltrona di sindaco: Scoccia viene data al 47,9%, Ferdinandi al 45,3%, Monni al 2,7%, Baiocco al 2,3%, Caponi all’1,8%. L’affluenza, secondo il sondaggio Bidimedia, è di circa il 66% degli aventi diritto con il 24% di indecisi. Passando alle liste emergono dati interessanti. La somma delle liste di centrodestra che sostengono Scoccia riporta un dato superiore al candidato sindaco, pari al 48,7%. In testa FdI, prima lista di Perugia, al 21%, seguono Forza Italia-FP con Romizi al 7,2%, poi Lega al 6,5% e a rischio sorpasso da parte della lista civica Progetto Perugia data al 5,5%. Ci sono poi Perugia Civica al 4,3%, l’UDC al 2,1%, Futuro Giovani 1,1%, Perugia Amica 1%.

L’esatto contrario delle liste di centrosinistra che sostengono Ferdinandi, ferme al 44,6% e così suddivise: Pd al 15,1%, Anima Perugia con un ottimo 7,8%, M5S 6,1%, Orchestra per la Vittoria al 4,9%, Pensa Perugia al 4,8%, Alleanza Verdi Sinistra al 3,4%, Perugia per la Sanità Pubblica al 2,5%. Buono il dato delle liste che sostengono l’ex bandecchiano Baiocco, ItalExit-Alternativa Riformista è data all’1,9,% mentre Forza Perugia è data allo 0,5%. Si attesta al 2,7% Perugia Merita, in sostegno di Monni, stesso dato del candidato sindaco. Mentre è leggermente inferiore il dato del PCI, 1,6% contro l’1,8% di Caponi.

Interessante, infine, il dato del ballottaggio: secondo il sondaggio Bidimedia, nella sfida secca a due, Ferdinandi supererebbe Scoccia 51,3% contro il 48,7%. In questo caso il livello di indecisi salirebbe al 30% mentre scenderebbe quello dell’affluenza, non più del 60%. Relata refero direbbero i padri latini, ai candidati e ai cittadini il compito di smentire o confermare queste cifre.

Comunali Perugia: Scoccia è avanti ma il ballottaggio è sempre più vicino

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli