Federcaccia Terni: Enrico Riffelli nuovo presidente provinciale

Prende il posto di Giulio Piccioni che ha guidato l’associazione per quindici anni

Condividi questo articolo su

Enrico Riffelli

La Federazione italiana della caccia di Terni ha un nuovo presidente provinciale. Tocca a Enrico Riffelli, 69 anni e originario di Ferentillo, dove è stato anche sindaco, prendere il comando della più grande associazione venatoria anche in sede locale. «Un passaggio di testimone con Giulio Piccioni – riporta una nota di Federcaccia Terni – che per quindici anni ha guidato con equilibrio e competenza l’organismo. Enrico Riffelli è ‘nato cacciatore’ avendo imbracciato il fucile sin dai 16 anni con l’immancabile cane da ferma ad accompagnarlo: la sua caccia preferita, da sempre. Dopo 53 anni di iscrizione alla Fidc, Riffelli non nasconde la sua emozione nel ricoprire ora l’incarico più importante a livello provinciale. L’elezione è avvenuta durante l’assemblea ordinaria, svoltasi al castello di Alviano, con la designazione dei 31 membri del consiglio direttivo che, a loro volta, hanno eletto Enrico Riffelli alla guida della Federcaccia provinciale con voto segreto. Presente alle votazioni anche il presidente nazionale della Fidc Massimo Buconi. Per 28 anni Riffelli ha lavorato alle acciaierie, alle Fucine in particolare, impegnato nell’ufficio vendite dove ha intessuto rapporti con vari acquirenti internazionali. Il percorso per il rinnovo totale degli organismi – conclude Federcaccia Terni – prevede ancora, entro aprile, altre fasi attraverso le quali verranno eletti la segreteria provinciale, i tre vice presidenti, i membri designati per il consiglio regionale Fidc, nonché la giunta esecutiva».

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli