«Forza capo»: il popolo ultras a sostegno di Mimmo

Ore di apprensione per la salute dello storico capo della tifoseria del Perugia

Condividi questo articolo su

di Giovanni Cardarello

Dal post della società, firmato direttamente dal presidente Massimiliano Santopadre, alle decine di commenti comparsi sui principali
gruppi Facebook: A.C Perugia (non ufficiale), Un Venerdì da Grifoni, TifoGrifo e Grifotube su tutti. Dai tantissimi post di singoli tifosi, appassionati e militanti ultras (anche da Terni) che salutano e fanno coraggio, fino all’applauso scrosciante della Sala dei Notari dove si è tenuta la presentazione del libro di Raffaele Garinella e Mario Mariano ‘La Grande rimonta’, dedicato all’impresa biancorossa del 1998.

Domenico ‘Mimmo’ Pucciarini

È un vero e proprio fiume in piena, un’ondata di amore e di affetto quella che sta circondando Domenico Pucciarini per tutti semplicemente Mimmo. Parliamo dello storico capo ultras del Perugia, la guida riconosciuta e rispettata della curva Nord del ‘Renato Curi’. Il fondatore nel 1978, l’anno dell’imbattibilità, dell’Armata Rossa: uno dei gruppi del tifo organizzato che ha fatto la storia del movimento ultras in Italia.

Mimmo, purtroppo, da diverso tempo è alle prese con un serio problema di salute e mercoledì, quando si è sparsa la voce di un ulteriore aggravamento, è scattata la gara di solidarietà e affetto che ha inondato i social ed è tracimata per le strade della città. Una gara di affetto e solidarietà che non mancherà di essere presente anche ad Olbia, dove domenica il Perugia è atteso da una difficile trasferta, e in tanti stadi di Italia. Già dall’anticipo del campionato di serie B Palermo-Catanzaro, passando per il Luigi Ferraris di Genova dove i genoani, storicamente gemellati con i biancorossi, non faranno mancare il proprio supporto, approdando infine alle tante curve che, al di là dei colori e della militanza, riconoscono in Mimmo un vero cuore ultras.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli