Prostituta rapinata, arrestati due italiani

Città della Pieve: si tratta di due 22enni originari della Campania. Coltello e pistola per minacciare la donna

Condividi questo articolo su

Una donna di 42 anni di origini nigeriane, è stata rapinata in una strada secondaria della frazione di Ponticelli a Città della Pieve. Grazie alla descrizione fornita e alle immagini di una telecamera installata in un distributore di servizio, dove poco prima la donna si era fermata per fare rifornimento, è stato possibile risalire ai due autori della rapina a mano armata: entrambi residenti a Foiano della Chiana. Si tratta di due campani, N.V. 22enne di Santa Maria Capua Vetere e P.D.A., anche lui 22enne, di Benevento.

Manette Dietro la minaccia di un coltello e una pistola, la donna, prostituta e coniugata con un italiano, è stata costretta a consegnare i circa mille euro che aveva con sé e un tablet. I due giovani arrestati dai carabinieri, il primo operaio e l’altro disoccupato, erano già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Le indagini sulla vicenda sono state coordinate dal sostituto procuratore Camilla Coraggio della procura di Terni.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli