Va in overdose: lo salvano e poi lo portano in carcere

Perugia – L’uomo è un 29enne che doveva stare ai domiciliari ma che era evaso per drogarsi

Condividi questo articolo su

Un passante lo ha notato a terra, privo di sensi, e ha chiamato i soccorsi. L’uomo, un 29enne di nazionalità italiana, era in overdose da stupefacenti e per questo è stato subito portato in ospedale dal 118 e quindi curato, tanto da riprendersi. Il fatto è accaduto a Perugia. Scontata l’indagine della polizia di Stato e gli agenti, quando il giovane si è ristabilito, lo hanno condotto in questura per gli accertamenti necessari. Alle spalle aveva un ordine di carcerazione susseguente l’arresto scattato a metà giugno, a Latina, per furto aggravato. Doveva stare ai domiciliari, così quando è stata accertata l’evasione, l’autorità giudiziaria ha stabilito la nuova misura cautelare: il carcere.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli