Calciomercato: la Ternana inizia a muoversi. Si riparte da capitan Capuano

Dopo la presentazione del nuovo allenatore Ignazio Abate, la società di via della Bardesca lavora alla costruzione della rosa 2024/2025

Condividi questo articolo su

di Gianni Giardinieri

Dopo la presentazione del nuovo allenatore Ignazio Abate, la Ternana e in particolare il suo direttore sportivo Stefano Capozucca sono chiamati ad allestire una rosa che dovrà essere, parole del presidente Guida, «competitiva» per provare a «risalire subito». Il canovaccio di fondo è ben delineato: ancora giovani di prospettiva affiancati da calciatori di categoria.

Calciomercato: La Ternana comincia a muoversi. Si riparte da capitan Capuano

Le prime operazioni partiranno dalla scelta se riconfermare o meno i protagonisti della passata stagione ancora sotto contratto. Partiamo dai portieri: Vitali e Franchi dovrebbero rimanere, uno dei due si giocherà il posto da titolare, con il primo che ai nastri di partenza appare favorito, se non altro per aver disputato- bene – sei turni di campionato in sostituzione dell’allora infortunato Iannarilli. Per quest’ultimo, che ha espresso il desiderio di lasciare Terni, le due destinazioni più battute al momento sono Lazio (come secondo portiere) e Frosinone (un ritorno a casa).

Nel reparto difensivo il capitano Marco Capuano ha ottime possibilità di restare, anche in virtù della sua piena disponibilità a vestire ancora il rossoverde. Insieme a lui resterà quasi certamente Nguessan (in prestito dal Torino). Anche Zoia, per il quale la Ternana aveva un obbligo di riscatto in caso di salvezza (200 mila euro alla Vis Pesaro), ha ampie possibilità di vestire di nuovo il rossoverde. Resterà anche Boloca.

In mezzo sicuri di ritrovarsi al ‘Liberati’ tra meno di un mese sono Labojko, Viviani e De Boer. Per Luperini discorso aperto: resterà a meno di offerte irrinunciabili. Dei ‘cavalli di ritorno’, cioè dei giocatori in prestito la scorsa stagione ma ancora contrattualizzati con la società di via della Bardesca fino al 2025, soltanto Bogdan dovrebbe far parte della nuova rosa. Donnarumma, Martella e Di Tacchio dovranno accasarsi altrove.

Quest’anno, però, la Ternana non sembra orientata ad erogare incentivi all’esodo: i calciatori saranno probabilmente convocati per il ritiro, poi starà ai loro procuratori trovare una nuova destinazione, pena il rischio di rimanere fermi un anno. Non resterà neanche Ferrante, di rientro dal Benevento. Nessuna, o quasi, possibilità di permanenza in rossoverde per Tiago Casasola. In avanti invece Zuberek, che pare ormai aver risolto i suoi problemi fisici, sarà del roster ai nastri di partenza. Anche per Dionisi si profila la possibilità di allungare il contratto per un anno.

Tutti i giovani protagonisti della scorsa stagione torneranno alle loro squadre di appartenenza, nessuno escluso. Casolari e Mercati, accostati alle Fere, non risulta siano mai stati trattati da Stefano Capozucca e con ogni probabilità non vestiranno il rossoverde.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli