Perugia, playoff: c’è Il Pescara al ‘Curi’

Martedì arrivano gli abruzzesi per il primo turno: una sfida stellare tra due squadre in forma. I biancorossi non possono sbagliare

Condividi questo articolo su

di M.L.

Il sogno è vivo ed è ora di prenderselo. I playoff tanto attesi sono ormai alla porta e in un ‘Curi’ vestito a festa, martedì 26 alle ore 18.30, sarà tempo per il primo turno contro il Pescara. Il Perugia è pronto.

Sfida Secca Sarà una partita unica e senza appello, e chi vince sfida il Vicenza. Il Perugia avrà il vantaggio del doppio risultato grazie alla migliore posizione in classifica. Il Pescara invece, sfiderà l’undici di Camplone con la consapevolezza di poter essere la vera sorpresa di questa post-season, data anche la prestazione capolavoro nell’ultima di campionato quando ha rifilato tre gol senza appello al Livorno di Panucci.

Forma e motivazioni Come detto, le due squadre hanno chiuso in crescendo la stagione, il Perugia viene da tredici risultati utili consecutivi e, esclusa la sconfitta con il Frosinone, negli ultimi due mesi non ha mai perso, specialmente in casa dove sembra essere, anche grazie ad un pubblico d’altra categoria, una vera e propria corazzata. Gli abruzzesi dal canto loro possono affidarsi ad una voglia nuova che, dopo le polemiche legate al futuro, ha fatto ritrovare ad Oddo e ai suoi nuovi stimoli per una prestazione che domenica all’Adriatico’ ha stupito tutti dando lezioni di calcio nel tre a zero rifilato al Livorno.

Camplone Nella conferenza pre-partita il tecnico biancorosso, come di consueto, evita di dare indicazioni precise agli avversari: «Dobbiamo restare concentrati e non caricarci troppo, abbiamo due risultati su due e questo non ci deve mettere più pressione». Il tecnico poi cerca di non sottovalutare l’avversario soprattutto dopo la prestazione dell’ultima di campionato: «Loro giocheranno come contro il Livorno, mancherà solo Rossi, e davanti sono fortissimi. Noi non dobbiamo pensare ai moduli ma alle nostre motivazioni. La squadra sta bene, possiamo fare risultato, ne sono convinto. Importante è dare tutto, senza paura dell’avversario».

Certezze e qualche dubbio L’ultima volta che si sono incontrate le due squadre è stato appena due settimane fa quando un Perugia altalenante ha recuperato in extremis il doppio svantaggio sul campo di un Pescara sempre pericoloso. Ai playoff sarà diverso per le due squadre: restano solo le motivazioni, con poche certezze, che più si avvicina alla sfida e più ti rendono consapevoli della posta in palio. Per Camplone sono tutti dispnibili e scioglierà i dubbi come sempre all’ultimo, per Oddo invece si va verso la conferma di chi bene a fatto contro il Livorno. Ora tocca al campo, dove per tutto l’anno il Perugia ha creduto e fatto vedere di appartenere alla parte alta della classifica. Nella garacontro il Pescara è chiamato a dimostrarlo ancora di più.

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli