Terni, curiosa novità per l’assessore Proietti: il cognome

Per la 34enne esponente dell’esecutivo Latini via libera per l’aggiunta di quello materno, Trotti

Condividi questo articolo su

Il documento

La storia è tanto personale – il documento è tuttavia pubblico – quanto curiosa e riguarda un assessore del Comune di Terni. Si tratta della ‘titolare’ di sport e turismo Elena Proietti che, a breve, avrà un cognome diverso. O meglio, integrato: martedì è stato firmato il documento per l’aggiunta di Trotti, vale a dire il cognome della mamma. Quello con il Comune, da norma, non è l’unico passaggio necessario per fare un cambiamento del genere visto che giocoforza va coinvolta anche la prefettura con tanto di firme, assensi e motivazione per la richiesta. Inoltre di mezzo c’è anche il Comune di Narni: l’ex arbitro è infatti nata in territorio narnese. In merito al cognome materno di recente si è sviluppato un ampio dibattito a livello nazionale per via della decisione della Corte costituzionale: come noto sono state dichiarate illegittime tutte le norme che attribuiscono automaticamente il cognome del padre.

 

Doppio cognome in ‘salsa derby’: ecco la risposta dei presidenti di Perugia e Ternana

Condividi questo articolo su
Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli