Perugia, c’è Brignoli: «Società ambiziosa»

Il portiere presentato lunedì: «Molto contento e pronto a rimetterci in gioco. Ternana? Sono un professionista, bei ricordi da loro»

Un acquisto che non può lasciare indifferenti i tifosi delle due principali squadre della regione. Perché il nuovo portiere del Perugia, Alberto Brignoli, ha vestito la maglia della Ternana in 106 partite ufficiali dal 2012 al 2015: lunedì, in occasione della ripresa degli allenamenti, il 25enne portiere lombardo di proprietà Juventus si è presentato alla stampa, tra passato rossoverde, ‘Derby dell’Umbria’ in arrivo e aspettative biancorosse.

ALBERTO BRIGNOLI SI PRESENTA SUL PERUGIA, LA TERNANA E IL DERBY, VIDEO

Alberto Brignoli

Alberto Brignoli

La trattativa Ultimi diciotto mesi dopo l’addio alla Ternana tra Sampdoria e Leganés, serie A e La Liga. Non male, ma di presenze molto poche, da qui la maglia biancorossa: «La trattativa – ha spiegato Brignoli – è nata da qualche giorno con il procuratore che mi ha informato dell’interesse del Perugia. Ho deciso di venire perché c’è la possibilità di sostituire Rosati durante il suo infortunio: sono molto contento e pronto a rimetterci in gioco. Darò il massimo per arrivare il più in alto possibile».

Alberto Brignoli nel derby del 19 aprile 2015

Alberto Brignoli nel derby del 19 aprile 2015

Un mese e c’è la Ternana Domenica 12 febbraio. Poco più di un mese e Brignoli sarà di scena in quello stadio, il ‘Liberati’, che lo ha visto protagonista per tre anni: «Il derby – risponde in merito – è una bella partita da giocare, ci sarà un bel pubblico. Bello che ci siano rivalità nel calcio finché sono sane, normale che sarò attaccato ed è giusto che sia così: ho un bel ricordo di Terni in quei tre anni e sono un professionista, ho valutato bene l’opportunità di arrivare a Perugia. Chiaro che, venendo da Terni, qualche pensiero in più uno lo fa, ma niente di particolare. La mia esperienza è positiva e dovrà sempre ringraziare chi mi ha permesso di essere qui: spero di rimanere il più a lungo possibile perché vorrebbe dire che le cose vanno bene. E sì, la cioccolata – in riferimento a una dichiarazione dell’estate 2015 sull’interessamento del ‘Grifo’ – non mi piace».

alberto-brignoli-perugiaProspettive perugine Ora la serie B in terra biancorossa per ripartire: «Vengo da un anno e mezzo difficile, la scelta di Perugia – sottolinea Brignoli – c’è stata perché è una società ambiziosa e che ha un progetto con la volontà di portare avanti qualcosa di importante per la squadra, la città ed i tifosi. Ho attraversato una strada – aggiunge sull’impatto con il mondo dei supporter del ‘Grifo’ – per andare a mangiare e alcune persone mi hanno fermato per scherzare e darmi il benvenuto: ripeto, è lecito che ci sia qualcuno che abbia un giudizio. La cosa più bella che c’è nel calcio è il campo, al di là delle opinioni dei tifosi che hanno su di me in riferimento al trascorso con la Ternana: se farò bene sul terreno di gioco – ha concluso – penso che saranno i primi ad essere contenti». Per lui debutto il 21 al ‘Curi’ contro il Cesena.

Condividi questo articolo su

Ultimi 30 articoli